Misurazione Transaminasi

Misurazione Transaminasi

Si chiamano transaminasi due diversi enzimi – ovvero delle proteine – presenti nelle cellule del fegato, che aiutano l’organo a svolgere le sue funzioni. Quando il fegato è danneggiato, ma anche in presenza di danni al cuore o ai muscoli, le transaminasi vengono rilasciate nel flusso sanguigno: un semplice esame permette di misurare i valori degli enzimi nel sangue e controllare lo stato di salute del paziente.
La distinzione tra le due transaminasi permette anzi di ottenere informazioni aggiuntive sulla possibile causa del danno o della malattia in corso. Il test misura infatti la quantità nel sangue dell’alanina amino transferasi (identificata dalle sigle ALT o GTP) e dell’aspartato aminotransferasi (AST o GOT).

Mentre l’enzima ALT/GTP riguarda quasi esclusivamente il fegato, l’ALT interessa sia patologie epatiche che di diversa natura: quando a essere danneggiato è il fegato, l’ASP o entrambe le proteine risulteranno presenti in grandi concentrazioni nel sangue; in caso di danno cardiaco o muscolo-scheletrico, il valore dell’enzima epatico ALT sarà probabilmente più elevato dell’altro.

Per verificare lo stato di salute del fegato e non soltanto, basta quindi effettuare un’autoanalisi del sangue recandoti presso la Farmacia Associata F.A.P. più vicina: il test richiede pochi minuti e una sola goccia di sangue, prelevata con una leggera puntura da un dito della mano.